Un grande salto di qualità per il comprensorio sciistico di St. Johann

Con LEITNER ropeways la località sciistica tirolese diventa più che mai a misura di famiglia

Seggiovia 6 posti e cabinovia 10 posti

Se tutto andrà secondo i piani degli svedesi di SkiStar, proprietari di maggioranza della stazione sciistica, St. Johann in  Tirol dovrà diventare in futuro un modello di accoglienza family friendly. Da questa stagione, con i due nuovi impianti realizzati da LEITNER ropeways, l’obiettivo è un po’ più vicino. Ammontano complessivamente a 20 milioni di euro gli investimenti destinati alla costruzione di nuovi impianti e ad altri interventi per l’innalzamento del livello qualitativo del comprensorio. Sull’Eichenhof la modernizzazione arriva con una seggiovia 6 posti e una cabinovia 10 posti di LEITNER ropeways. La particolarità del progetto è che i due impianti servono zone molto diverse tra loro dal punto di vista topografico, rispondendo così contemporaneamente alle esigenze di più gruppi di utenza. Mentre la seggiovia è concepita per gli sportivi, poiché copre la parte alta della regione dell’Eichenhof con piste particolarmente impegnative, la nuova cabinovia assolve invece principalmente alla funzione di mezzo di trasporto per sciatori principianti e semplici escursionisti.

 

Affidabilità e qualità sono stati criteri decisivi nella scelta, come spiega Per Granas, direttore tecnico di SkiStar: “Perché tutto fili liscio, è essenziale che gli impianti forniscano effettivamente nella pratica le prestazioni previste e che siano consegnati e completati nei tempi concordati. Da questo punto di vista la collaborazione con LEITNER ropeways funziona alla perfezione!”

Un’accoglienza il più possibile a misura di famiglia

Un’accoglienza il più possibile a misura di famiglia

La cabinovia Eichenhof è un mezzo pratico e confortevole per accedere alla stazione sciistica soprattutto per i bambini, i principianti e le scuole di sci e inoltre, essendo situata nei pressi del parcheggio, è utile anche per coloro che intendono raggiungere facilmente a piedi il rifugio senza incontrare alcun tipo di barriera od ostacolo. Le 24 cabine, che sono in grado di trasportare fino a 1880 persone all’ora, percorrono una distanza di 904 metri con arrivo al “Granderschupf”. Da lì l’accesso al cuore del comprensorio per gli sciatori esperti è reso possibile dalla nuova seggiovia 6 posti che dal “Granderschupf” sale fin sopra la vecchia stazione a monte “Eichenhof 2”. L’impianto, dotato di cupole di protezione e sedili riscaldati, trasporta 2400 persone all’ora e si estende per una lunghezza di 1630 metri. Grazie alla maggiore capacità di trasporto e con la fine dell’epoca in cui per salire bisognava togliersi gli sci, il gestore SkiStar prevede un aumento delle corse pro capite. Considerando anche gli altri investimenti, St. Johann si prepara quindi ad aprire con grande slancio la nuova stagione invernale. SkiStar, azienda leader sul mercato scandinavo nella gestione di impianti sciistici, punta ad offrire nel centro sciistico austriaco non solo un’accoglienza il più possibile a misura di famiglia, ma soprattutto un’esperienza invernale a tutto tondo. E grazie alla più moderna tecnologia funiviaria di LEITNER ropeways ci sono ora tutti i presupposti per riuscirci.

 

“Per le nostre funivie cerchiamo sempre la soluzione in grado di soddisfare al 100% le nostre esigenze specifiche, dalla scelta della tecnologia fino all’implementazione, che deve essere in perfetta sintonia con le nostre aspettative. E con LEITNER ropeways abbiamo trovato il partner ideale”, afferma Manfred Bader, amministratore delegato di SkiStar St. Johann.