Nuove opportunitá per gli abitanti della favela

Un nuovo impianto migliora la vita in Colombia

Nuovo impianto nella metropoli colombiana di Cali

Da settembre di quest’anno un nuovo impianto di LEITNER ropeways collega Siloé, uno dei quartieri più poveri della metropoli colombiana di Cali, con la rete dei trasporti pubblici. Raggiungere il proprio posto di lavoro o andare a scuola è diventato molto più semplice: mentre prima servivano infatti tre quarti d’ora buoni, ora il viaggio dura soli nove minuti, il che si traduce in un sensibile miglioramento delle condizioni di vita degli abitanti. Le infrastrutture scadenti e i forti dislivelli presenti nella zona avevano finora rappresentato non solo un ostacolo per la mobilità, ma anche un problema sociale. Contento con il nuovo sistema di trasporto, proprio per la sua funzionalità e velocità, il sindaco di Cali Rodrigo Guerrero Velasco: "Capita frequentemente che vi siano centinaia di persone nelle stazioni, ma si riesce velocemente  a farle salire nelle cabine con loro grande soddisfazione". 

Siloé è un sobborgo collinare caratterizzato da povertá e violenza, dove in parte mancano addirittura le strade, escluso dalla vita della città anche a causa di collegamenti del tutto inadeguati. Grazie alla nuova cabinovia “Miocable”, da oggi in poi i suoi 120.000 abitanti raggiungeranno il centro molto più facilmente. La nuova cabinovia infatti ha ridotto i tempi di viaggio di ben 35 minuti e conduce alla stazione dell’autobus di „Cañaveralejo”, da dove è possibile collegarsi direttamente con il sistema dei trasporti pubblici di Cali, che con i suoi due milioni di abitanti circa è la terza città colombiana per grandezza. Per gli abitanti di Siloè uscire dalla favela e raggiungere i propri posti di lavoro, nonché i diversi centri di formazione  e istruzione, è diventato molto più semplice. Questo nuovo collegamento garantirà anche ai giovani migliori opportunità per il futuro. L’ammontare dell’investimento si aggira attorno ai 30 milioni di euro, derivanti da finanziamenti pubblici. L’azienda pubblica di trasporto Mio esercirà l’impianto.

In America Latina LEITNER ropeways ha già realizzato alcuni impianti urbani di successo, tra cui la Metrocable, nella città colombiana di Manizales, che ha rappresentato un importante riferimento per il nuovo impianto di Cali. Il nuovo impianto a Siloè costituisce la sesta funivia urbana del Gruppo in questo Paese a conferma del ruolo guida assunto in questo settore. In campo urbano gli impianti a fune possono vantare numerosi e significativi vantaggi. Essi infatti necessitano di spazi ridotti, superano facilmente grandi dislivelli e richiedono l’utilizzo di poco personale di esercizio. Inoltre funzionano con un unico argano e garantiscono l’assenza di collisioni con altri mezzi di trasporto. Accanto a questi indubbi vantaggi tecnici, l’impianto di Cali assolve anche a un compito sociale, migliorando le condizioni di vita degli abitanti.

L’impianto di Cali è lungo 2.037 metri e con i suoi 14 sostegni supera un dislivello di 213 metri, collegando Siloé con la stazione degli autobus. Tra quest’ultima e la stazione di monte di „Brisas de Mayo“ a Siloé si trovano le due stazioni intermedie di „Tierra Blanca“ e „Lleras Camargo“. Le cabine dell’impianto si susseguono una dopo l’altra senza interruzioni, per cui i tempi di attesa sono praticamente nulli. L’argano e il magazzino veicoli si trovano presso la stazione di valle, alla stazione degli autobus. Con le sue 60 cabine 10-posti, l’impianto raggiungerà inizialmente una portata di 2.000 persone/ora. In una seconda fase si aggiungeranno 30 cabine, per una portata complessiva di 3.000 persone all’ora.